Chiesa di Santa Fosca

Vicino all’insediamento di Valmadorso, si trova l’imponente Basilica di Santa Fosca. Sebbene non ci siano indizi scritti su quando esattamente è stata costruita, secondo il suo stile di costruzione appartiene all’architettura romanica. Il suo aspetto esteriore è dominato dal porticato ad arcate. È considerato un importante monumento culturale e storico.

All’inizio del 21° secolo la chiesa fu notevolmente rinnovata e riportata al suo aspetto originario di basilica. Contiene l’esempio più monumentale di pittura murale romanica in Croazia.

La festa di Santa Fosca (il 13 febbraio)

S. Fosca è una santa molto amata in Istria e perciò ogni anno nella prima domenica dopo il 13 febbraio (giornata dedicata alla santa), la chiesa è meta di molti pellegrini. Dopo la messa, com’è tradizione, la gente rimane nei prati circostanti per mangiare la tradizionale frittata con le salsicce, rimanendo fino al tramonto.

Santa Messa per la salute

Le sante messe per la salute vengono celebrate ogni prima domenica del mese secondo il seguente programma: - gennaio, febbraio, marzo, aprile alle 15:00 - maggio, giugno, luglio, agosto, settembre alle 17:00 - ottobre, novembre, dicembre alle 15:00

"Santa Fosca può fare miracoli" - un proverbio che è ben noto in Istria, e sullo sfondo di questo proverbio ci sono davvero molti miracoli e guarigioni, che molte persone testimoniano.
"Piccola martire, santa Fosca, prega per noi!" Santa Fosca è la patrona per il mal di testa, l'artrite, i reumatismi, la depressione e la patrona dei giovani.

POSIZIONE

Indirizzo: Gaiano